Vetrina - Annunci

Cerca

La nuova tassa IMU

 

IMU, ovvero imposta municipale propria che dal 01/01/2012 ha preso il posto dell' ICI.

Viene definita municipale, in quanto i comuni potranno decidere quanto far pagare, ma potranno tenersi per intero solo gli incassi della prima casa, mentre dovranno spartire con lo stato le somme derivanti dagli altri immobili.

Le amministrazioni municipali potranno quindi applicare sulla prima casa un'aliquota da un minimo di 0.2% ad un massimo dello 0.6% sul valore catastale rivalutato con l'applicazione di una detrazione fiscale di 200 euro su tutte le residenze, comprese quelle di lusso, più una variabile di 50 euro per ogni figlio di età inferiore ai 26 anni e convivente con il proprietario, sino ad un tetto massimo di 400 euro.

Sugli altri immobili l'aliquota può oscillare tra un minimo dello 0.46% ad un massimo dell 1.06%

 

Il calcolo dell'imponibile:

 

Abitazioni e box: Rendita catastale x 1.05 x 160

Uffici e Laboratori: Rendita catastale x 1.05 x 80

Negozi: Rendita catastale x 1.05 x 55

 

Clicca il link! Calcolo IMU

Le aliquote e le agevolazioni:

 

Tipo di immobile Aliquota min-max Agevolazioni
Abitazione principale del proprietario 0.2% - 0.6% 200 euro di detrazione fissa  + 50 euro per ogni figlio convivente con meno di 26 anni e tetto massimo di 400 euro.
Seconda Casa 0.46% - 1.06% Non si paga più l'IRPEF fondiaria
Casa data in uso ad un parente prossimo
Come la seconda casa.
Casa affittata 0.46% - 1.06% Il comune può abbassare l'aliquota fino allo 0.4%
Box Come l'abitazione di prima casa, in caso di più box, l'agevolazione spetta solo su uno, sugli altri come la seconda casa.
Uffici, negozi, laboratori non affittati e posseduta da soggetto IRPEF 0.46% - 1.06% Non si paga più l'IRPEF fondiaria
Uffici, negozi, laboratori non affittati e posseduta da soggetto IRES 0.46% - 1.06% Il comune può abbassare l'aliquota fino allo 0.4%
Uffici, negozi, laboratori affittati 0.46% - 1.06% Il comune può abbassare l'aliquota fino allo 0.4%